“Un deficit gigantesco di cultura politica”

Antonio Funiciello – articolo consigliatissimo – spiega perché il liberismo politico non esiste:

L’inesistente liberismo riesce ad esistere per la tenacia dei suoi esistenti oppositori che, avendo bisogno di un nemico, lo resuscitano.La destra europea, che non è liberista, non gli basta come avversario. Perché, malgrado i mille distinguo e le variabili nazionali, la destra europea somiglia dannatamente alla sinistra di tradizione socialdemocratica precedente alla stagione di Blair e Schröder.

Andrea Mancia – pezzo altrettanto consigliato – gli risponde che forse il liberismo non esiste, ma esistono i liberisti:

Quello che a Funiciello sembra sfuggire, però, è che la sua analisi è perfetta soltanto se ci si limita a prendere in considerazione i leader, i partiti o le élite dominanti. Magari il liberismo non esiste, ma i liberisti (che forse sarebbe meglio definire come coloro che credono in soluzioni politiche di libero mercato e governo limitato) esistono eccome. Anche se non appartengono ad una struttura ideologica organizzata e soltanto raramente hanno avuto in mano le leve di comando dei partiti di massa.

About these ads


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 8.348 follower